Scusami, Freud.

snoopy_lucysPsicologia spicciola delle undici e mezza di sera. Venghino signori venghino, si accettano interpretazioni – ma non inviti a farmi vedere da uno bravo. 

Da piccola avevo un incubo ricorrente. Capitava per lo più quando ero agitata o febbricitante e si ripeteva, sempre e comunque, uguale. Restava sopito fino al momento di esplodere, mi sconvolgeva profondamente e poi si chetava di nuovo, silente fino ad una nuova necessità. Non mi son mai chiesta che cosa ci facesse, in quel punto della mia testa, quel sogno. Non ho idea di come ci sia arrivato, né di come mai fosse così capace a farsi dimenticare fino a quando non mi ritrovavo di nuovo lì davanti, atterrita.

Il sogno era semplice. Una bambina, io. Una spiaggia di sabbia, simili a quelle della riviera ligure. La notte che rende il mare verde petrolio. Le luci in lontananza, le insegne dei locali, le giostrine dei bambini. Il tappeto elastico, il cono gelato luminoso accanto ad una gelateria. Riesco a vedere tutto con una lucidità pazzesca, in barba agli anni.

La bambina – che poi sarei io – è sulla spiaggia che cammina. Inquieta e, al tempo stesso, attratta da quella distesa placida e bluastra. All’improvviso, dal niente, il mare si incendia. Una distesa d’acqua diventa una distesa di fuoco, senza pietà. La bambina, che poi sarei io, soffre il caldo, ma vigliacca se si sposta. C’è da controllare che il mare non bruci tutto, ma come si fa? Le fiamme avanzano, la città dietro è tranquilla, intenta a godersi la vita. Il caldo aumenta e diventa terribile: a quel punto mi svegliavo, il più delle volte con un febbrone da cavallo.

Non ho mai saputo cosa volesse dire questo sogno e, da quando sono ufficialmente adulta, non m’è mai più capitato per la testa. Ora tocca a voi.

Pubblicato da

Stefania Cava

Might be slightly chatty.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...